Tapònimi

Tapònimi

Tapònimi

2017

Designer

Stefano Zuliani e Marta Gigante

Tapònimi in friulano significa nascóndimi, còprimi, custodìscimi. Da questa idea nasce una linea di mobili contenitori le cui forme, diretta conseguenza della loro funzione, danno nuova vita agli arredi della tradizione italiana. Per l’apertura di ante, ribalte e cassetti non ci sono maniglie, ma solo impugnature integrate direttamente nelle parti funzionali del mobile. L’estetica essenziale e la semplicità formale delle linee sono combinabili in molteplici soluzioni e con diverse finiture che consentono la massima personalizzazione dei mobili. Della collezione fanno parte comò e comodini, credenze, tavolini, panche e scrittoi in cui le essenze lignee dialogano con il metallo brunito dei sostegni. Al sicuro di ampi cassettoni Tapònimi custodisce i suoi segreti e nella penombra delle sue nicchie laterali mette in mostra gli oggetti più cari. Tapònimi conosce il valore dell’intimità e l’incanto dello svelamento.

Scrittoio
Un secrétaire di antica memoria, poggiato su due lame di ferro, è diventato un moderno contenitore. Lo scrittoio Tapònimi è costituito da due elementi sovrapposti con quattro nicchie laterali. Il vano superiore è chiuso da un calatoio a forma di “L” che, ribaltandosi con apertura a compasso, si trasforma in piano di lavoro. La parte inferiore è invece costituita da un comodo cassettone estraibile privo di compartimenti.

Misure (in cm): 100L x 40P x 145H
Materiali: listellare impiallacciato, MDF laccato, acciaio
Essenze: noce Canaletto, rovere.

Madia
La madia Tapònimi nasce dalla rivisitazione del tradizionale mobile da sempre presente nelle case italiane. Se al centro del mobile si apre uno spazio a giorno, alle sue estremità sono presenti quattro contenitori a cassetto i cui frontali, sporgendo ai lati, creano ancora altri vani a giorno. La madia, adatta per ogni ambiente, cela e disvela le sue ricchezze in un gioco costante di vuoti e pieni.

Misure (in cm): 200L x 50P x 75H
Materiali: listellare impiallacciato, MDF laccato, acciaio
Essenze: noce Canaletto, rovere.